Degustazione canna da zucchero e Rum siciliano

La dolce storia della canna da zucchero siciliana

La storia della canna da zucchero ( in dialetto” cannamela”) è strettamente intrecciata con le vicende millenarie della Sicilia.

Nell’800 d. C. (cioè  600 anni prima che Colombo la portasse in America) gli Arabi  introdussero nell’Isola la coltivazione della pianta e le tecniche di produzione dello zucchero, che rappresentò il primo sostituto del miele.

La produzione dello zucchero in tutta la Sicilia era tanto sviluppata che nella sola provincia di Palermo nel XIV secolo operavano più di 30“trappeti” dove si spremevano le canne e si bolliva il succo che, per evaporazione, produceva lo zucchero.

Il declino

Il declino della produzione di zucchero siciliano inizia nel 1600, a causa di cambiamenti climatici che, come affermano le fonti dell’epoca, ridussero notevolmente la disponibilità di risorse idriche, di cui ” la pianta è voracissima”.

Nel giro di pochi decenni la coltivazione scomparve quindi dal resto dell’Isola , ma …rimase solo ad Avola per volontà dei Marchesi Pignatelli Aragona Cortes che continuarono a produrre zucchero nel loro feudo.

VUOI SAPERE DI PIU’ SULLA CANNA DA ZUCCHERO AD AVOLA ?

CLICCA QUI
contattaci con... CELLULARE MAIL WHATSAPP TELEGRAM

Cos’è incluso :

  • visita guidata della piantagione
  • degustazione  della canna, del succo di canna e del rum
  • possibilità di acquistare prodotti locali selezionati